Cambria - Orchideria di Morosolo - una medicina per l' anima

Vai ai contenuti

Menu principale:

le Orchidee > catalogo
Cambria
 
Gli ibridi di Odontoglossum, tra le orchidee più diffuse, sono conosciuti commercialmente con il nome di Cambria, ma in realtà la Cambria è un ibrido che è stato registrato dal grande ibridatore inglese Charlesworth nel 1926 si chiama: Vuyltekeara Cambria, ed è un incrocio tra Vuylstekeara Rubra e Odontoglossum Clonius, per la bellezza dei suoi fiori ha destato tanto clamore da renderlo un Best-Seller da più di 80 anni, e così da allora tutti gli ibridi di Odontoglossum vengono comunemente chiamati Cambria. 
Gli Odontoglossum e generi affini, sopratutto Cochleoda, Brassia, Miltonia e Oncidium incrociati fra loro danno origine alle Cambria, questi generi sono originari dell'America Tropicale e molti vivono sulle Ande, 
Il fatto di essere ibridi complessi rende le Cambria piante di facile coltivazione, infatti ogni specie botanica in natura si è adattata a vivere in un proprio habitat con determinati valori di luce, temperatura, umidità, mentre le Cambria, risultato di molte generazioni di ibridi non avendo la memoria dell'habitat originario si adattano facilmente al clima delle nostre abitazioni e tollerano anche situazioni diverse da quelle ottimali perdonando piccoli errori di coltivazione
 
Luce: L'ideale è mezz'ombra o ombra luminosa.
 
Temperatura: in inverno amano temperature notturne tra 15 e 20 gradi , d'estate se è possibile all'aperto in posizioni fresche e ombreggiate. 

Acqua: La regola generale per le orchidee epifite(che hanno radici aeree) è di bagnare bene solo quando le piante sono sicuramente asciutte, la regola vale anche per le Cambria con l'accortezza di non lasciarle asciugare eccessivamente. 

Orchideria di Morosolo 
Floricoltura Edmondo Pozzi di Giancarlo Pozzi
P.I. 00838090124
via La Preja,4 - 21020 Casciago (VA) ITALY
tel./fax (+39) 0332820661 cell. (+39) 3291248363

 
Torna ai contenuti | Torna al menu